BLOTOX la novità made in USA

Aggiornato il: 13 apr 2020

#BLOTOX è il botox per i capelli, made in USA è l'ultima novità riguardo il Botox


blotox milano botox como
BLOTOX

#BOTULINO E CAPELLI? Non è una leggenda metropolitana, proviamo a capire perché.

A Los Angeles è uno dei trattamenti estetici più richiesti, perché permette di mantenere sempre in ordine la piega e contemporaneamente esercita un sorpendente effetto anti-crespo. No, non stiamo parlando di uno shampoo miracoloso: si tratta del botox per capelli o come è stato rinominato dagli statunitensi blo-tox (gioco di parole tra “blowdry” ossia -piega per capelli- e “botox”). Avete capito bene, è tutto vero, la celebre tossina botulinica può essere utilizzata in modo virtuoso per la cura dei capelli.

Proviamo ad approfondire, facendo qualche domanda al medico e chirurgo estetico Luca Zattoni di Milano, pioniere di questo trattamento qui in Italia.


Generalmente conosciamo il botox nelle sue applicazioni anti-aging. Cosa si intende invece per “#BotoxHair” o “Blotox”?

Il botox per capelli o #blotox si riferisce all’utilizzo della tossina botulinica a livello del cuoio capelluto. Si tratta sempre dello stesso farmaco, ma iniettato in una regione diversa dal viso, con modalità di applicazione diversificata.


Quali sono i risultati che si possono ottenere tramite questo trattamento?

Quello che il botox determina a livello del cuoio capelluto è una inibizione delle ghiandole sebacee e una stimolazione dei bulbi piliferi. Si avranno così capelli meno unti e più ordinati, contestualmente ci dovrebbe essere una spinta metabolica alla crescita del capello stesso.


Si sono riscontrati benefici anche sulla crescita dei capelli?

I benefici sono una maggiore crescita del capello, per avere un’implementazione significativa di questo risultato può essere utile associare il botox hair ad altri trattamenti specifici per la cura dei capelli come PRP e terapia domiciliare specifica che viene indicata al termine della seduta.


Perché in Italia questo trattamento non ha ancora avuto una così ampia diffusione?

Nel mondo 50 milioni di persone vengono trattate con il botox, 7 milioni negli Stati Uniti. Questi dati sono relativi sia all’utilizzo estetico che all’utilizzo terapeutico di questo trattamento. Restringendo il campo per rispondere alla domanda, mi viene da dire che storicamente le donne statunitensi sono sempre state più disinibite rispetto all’utilizzo della chirurgia come potente alleata. In Europa e quindi anche in Italia quando si parla di “ritocchini” si vanno a sfiorare ancora tanti taboo. Pertanto, nonostante l’Italia rappresenti un’eccellenza nell’ambito della medicina e della chirurgia estetica di qualità, spesso le tendenze vengono ancora suggerite dai trends d’oltreoceano. Il botox hair è un trattamento soft e rappresenta un campo di applicazione relativamente nuovo per la tossina botulinica che vorrei ricordare può essere utilizzata anche per il trattamento di acne e psoriasi, non è da riferirsi quindi al solo trattamento delle rughe d’espressione. Sono sicuro che il botox hair diventerà presto anche qui in Italia un must have proprio come negli states, perché le donne hanno sempre più l’esigenza di funzionalizzare al meglio il loro (poco) tempo da dedicare alla cura del corpo.


È un trattamento doloroso? Dopo quanto sono visibili i risultati e ogni quanto va ripetuto?

Le iniezioni sono lievemente fastidiose ma sopportabili, soprattutto perché il trattamento si effettua in modo veloce. I risultati iniziano a vedersi una settimana dopo il trattamento perché il botox prima di fare effetto deve legarsi alla placca motrice disattivandone le funzionalità recettoriali. In questo caso invece bisogna aspettare che arrivi alla ghiandola sebacea bloccandone le funzioni. Il trattamento dura per 5-6 mesi quindi va ripetuto per mantenere gli effetti benefici.



blotox milano como botox


112 visualizzazioni0 commenti