top of page

La Terapia Nanofat: Una Rivoluzione nella Rigenerazione della Pelle

Aggiornamento: 12 mar

La terapia nanofat è una procedura innovativa che sta guadagnando sempre più popolarità nel campo della medicina estetica e della rigenerazione tissutale. Questo trattamento, basato sull'uso di cellule staminali e fattori di crescita estratti dal tessuto adiposo, offre risultati sorprendenti nel migliorare la qualità della pelle, ridurre le rughe e rigenerare i tessuti danneggiati. In questo articolo, esploreremo in dettaglio cos'è la terapia nanofat, come funziona e quali sono i suoi benefici.

nanofat dr luca zattoni
Preparazione del NanoFat

Cos'è la terapia Nanofat?

La terapia nanofat è una procedura minimamente invasiva che coinvolge l'estrazione di una piccola quantità di tessuto adiposo dal paziente stesso, seguita dalla separazione delle cellule staminali e dei fattori di crescita attraverso un processo di emulsificazione e filtraggio. Una volta isolati, questi componenti attivi vengono reiniettati nella pelle del paziente per stimolare la rigenerazione cellulare e migliorare la texture e l'elasticità della pelle.


Come Funziona:

Il processo inizia con l'estrazione del tessuto adiposo, di solito prelevato dalle aree del corpo dove è presente in abbondanza, come l'addome o i fianchi. Questo viene fatto attraverso una piccola liposuzione, una procedura ambulatoriale che comporta pochi disagi e tempi di recupero rapidi. Una volta ottenuto il tessuto adiposo, viene sottoposto a un processo di emulsificazione e filtraggio per separare le cellule staminali e i fattori di crescita dal resto del tessuto. Questo estratto altamente concentrato viene quindi reiniettato nella pelle del paziente, di solito attraverso microiniezioni o tecniche simili.


Benefici della Terapia Nanofat:
  • Miglioramento della qualità della pelle: La terapia nanofat stimola la produzione di collagene ed elastina, i principali costituenti della pelle, migliorando così la sua texture, tonicità ed elasticità.

  • Bio-rigenerazione del viso: I fattori di crescita presenti nel nanofat contribuiscono a ridurre le rughe e le linee sottili, rendendo la pelle più levigata e giovane. Si può usare per schiarire occhiaie particolarmente scure e per il trattamento delle cicatrici.

  • Rigenerazione dei tessuti danneggiati: La terapia nanofat è efficace nel trattare cicatrici da acne, smagliature e altre imperfezioni cutanee, promuovendo la rigenerazione dei tessuti danneggiati.

  • Grazie alle cellule staminali presenti nel tessuto adiposo prelevato, il NanoFat ha un ottimo risultato per combattere calvizie ed alopecia.

  • Procedure non chirurgiche e a basso rischio: Essendo una procedura minimamente invasiva, la terapia nanofat comporta rischi minimi e tempi di recupero brevi rispetto a interventi chirurgici più invasivi.


Conclusioni:

La terapia nanofat rappresenta un'opzione promettente per coloro che desiderano migliorare la qualità della propria pelle e ridurre i segni dell'invecchiamento in modo sicuro e efficace. Con i suoi numerosi benefici e la sua natura minimamente invasiva, questa procedura sta rapidamente diventando una scelta popolare tra coloro che cercano soluzioni avanzate per la rigenerazione cutanea. Tuttavia, è sempre importante consultare un professionista medico qualificato prima di sottoporsi a qualsiasi tipo di trattamento estetico.



62 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page